Bacheca sindacale

Bacheca sindacale aggiornata al 25 febbraio 2021

Febbraio 2021

Corso di Formazione USB Cestes: Corso di Formazione CESTES – USB: Le tecnologie a scuola, dalle TIC alla DDI: trasformazione o distruzione della scuola? - USB

Convegno il 4 marzo dalle 09.00 alle 13.00 - Webinar asincroni

L’Unione Sindacale di Base e il CESTES (Centro Studi Trasformazioni Economico-Sociali) organizzano un corso di formazione per i docenti di tutti gli ordini di scuola, sul tema della Scuola Digitale. Il corso si svolgerà sulla piattaforma gotomeeting il giorno 4 marzo dalle 09.00 alle 13.00. Per gli interessati sarà inoltre possibile fruire di webinar asincroni su apposita piattaforma.

Il corso ha l’obiettivo di confrontarsi sulle trasformazioni che la scuola sta subendo, anche alla luce dell’accelerazione subita da tali trasformazioni a causa dell’emergenza pandemica.

La crisi legata al Covid-19 ha accentuato l’investimento del Miur in didattica digitale e nelle tecnologie, una tendenza in realtà presente da anni nella scuola italiana. Nel corso dell’ultimo anno, tra chiusure e frequenze parziali, la situazione è però apparsa in tutta la sua difficoltà e drammaticità. È possibile in questo contesto fare una didattica efficace? La digitalizzazione significa necessariamente impoverimento dei saperi? Le tecnologie sono un passaggio ineludibile per la scuola, per stare al passo con la mondializzazione cui assistiamo da decenni? O sono piuttosto uno strumento per garantire la presenza dei privati nella scuola e rendere ridondante la presenza del docente? Quanto questa trasformazione è strettamente collegata al sistema economico neoliberista in cui siamo immersi? Può questa trasformazione essere compatibile con la funzione emancipativa dalla scuola? Con la necessità che essa accorci le distanze economico-sociali tra gli studenti? Come la crisi pandemica sta accelerando questi processi di trasformazione, molto poco governati nei fatti? Di tutto questo vogliamo discutere, con studiosi e docenti, all’interno di un corso che prevede diversi livelli di partecipazione.

Il corso è rivolto a docenti di ogni ordine e grado e permette di fruire dei permessi per l'aggiornamento (art.64 CCNL).

Il corso è gratuito per gli iscritti e per chi si iscrive a USB Scuola ed ha un costo di 40 € per i non iscritti di pagabili tramite bonifico intestato a USB Pubblico Impiego IBAN IT06J0200805253000106026975 causale “corso formazione Scuola DDI”, o con carta del docente (solo se ci si iscrive tramite SOFIA).

Le iscrizioni si raccolgono tramite piattaforma al seguente link https://forms.gle/PvGk5VoxFgAGfpro9 che rimanda poi alla piattaforma SOFIA per chi intende pagare con Carta del Docente.

Il costo è così contenuto perché CESTES e USB credono in una formazione libera e scelta dai docenti. Questa cifra copre infatti solo le "spese vive" del corso.

Per informazioni contattare la prof.ssa Lucia Donat Cattin, 393.6515389 o l.donatcattin@usb.it

 

Scarica la locandina

Scarica il programma del corso

Draghi: confermata la strategicità dei settori della conoscenza. Ora confronto con le parti sociali - FLC CGIL

Delle dichiarazioni programmatiche del presidente del Consiglio Draghi abbiamo apprezzato l’approccio al tema dell’ambiente e alle sue connessioni con il progresso e il benessere sociale. Questa è la vera priorità.

La denuncia delle tragedie naturali come risposta della terra al maltrattamento degli uomini, citando le significative parole di Papa Francesco, la necessità di affrontare la sfida per la realizzazione di un futuro in cui al centro ci sia l’ecosistema e che dovrà vedere convergere digitalizzazione, agricoltura, salute, energia, aerospazio, cloud computing, scuole ed educazione, protezione dei territori, biodiversità, riscaldamento globale ed effetto serra, fanno riferimento ad una visione che ci appartiene.

In più punti il Presidente del Consiglio ha citato specificatamente i settori della conoscenza.

Continua a leggere la notizia.

Fed. Gilda-Unams/SNADIR Lombardia - ALL'ALBO SINDACALE E A TUTTI I DOCENTI

Assemblea sindacale delle lavoratrici e dei lavoratori per il giorno 22 febbraio 2021 

[Sindacato FederATA] RICHIESTA MINISTRO BIANCHI AGGIORNAMENTO TERZA FASCIA ATA A GIUGNO LUGLIO 2021 

AI DOCENTI DI RELIGIONE e ALL'ALBO SINDACALE - Uil scuola IRC

Protocollo d'intesa previsto dall'art. 3 comma 2 dell'Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero 

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 7 del 11/2/2021

Scuola: la soluzione non è il prolungamento, servono programmi mirati per il recupero degli apprendimenti - Flc CGIL

Di fronte alle ventilate ipotesi di allungare la durata dell’anno scolastico a tutto giugno, Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL, dichiara: “Partiamo da un dato di fatto, tra le mille difficoltà prodotte dalla pandemia e le inefficienze che abbiamo denunciato, una cosa è innegabile: la scuola ha retto e ha fatto la sua parte, nonostante scelte sbagliate a livello ministeriale e nonostante l’inefficienza delle Regioni nella gestione dei presìdi sanitari e dei trasporti”.

“Le scuole dell’infanzia e del I ciclo hanno ripreso le attività in presenza dal mese di settembre più o meno regolarmente in tutto il Paese e le scuole secondarie di secondo grado hanno proseguito l’attività didattica, pur in buona parte a distanza, con impegno, dedizione e senza risparmio di energie da parte di docenti e alunni. In tutti i casi - ribadisce Sinopoli - l’offerta formativa è stata garantita nel corso dei mesi dalla fatica quotidiana di tutto il personale scolastico che si è cimentato, con modalità innovative, nella riconversione immediata della garanzia del diritto all’istruzione”.

“Il tema del recupero degli apprendimenti esiste e siamo pronti a discuterne, ma la soluzione non può essere il prolungamento generalizzato del calendario, che appare una soluzione semplice ad una situazione invece complessa e variegata. Ci sono scuole che hanno la necessità del recupero e altre che non ce l'hanno. La risposta non può che essere la valorizzazione dell’autonomia delle singole unità scolastiche, che potranno fare le scelte più giuste ai fini del recupero di eventuali deficit formativi, commisurandole alle reali necessità dei propri istituti. I Collegi dei docenti e  i Consigli di classe sapranno rimodulare le attività di lezione e di recupero in modo mirato rispetto ai bisogni formativi  dei loro alunni”.

“Ma per fare questo, le scuole dovranno avere le giuste risorse, non solo finanziarie. Non possiamo dimenticare - conclude il segretario della FLC - che le cattedre scoperte quest’anno sono state più di 200 mila e che il 13 giugno scadranno i contratti dell’organico Covid che vanno assolutamente rinnovati, serve una procedura semplificata per l'assunzione dei precari e un investimento sulla loro formazione, abbiamo da tempo proposte chiare e articolate per la scuola del Paese che siamo pronti ad avanzare al premier incaricato”.

Regolamento servizi minimi IISS G. Galilei - Ostiglia

[INFORMAZIONI SINDACALI] AI DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA - CONCORSO - UIL scuola

AppuntiEffelleci Cgil di Mantova del 4/02/2021 n. 6

“Disabilità e diritto allo studio: novità normative e bisogni di una scuola inclusiva”: seminario il 2 febbraio - FLC CGIL

Martedì 2 febbraio, dalle ore 16,00 alle ore 18,00 si svolgerà il webinar promosso dalla FLC CGIL dal titolo: “Disabilità e diritto allo studio: novità normative e bisogni di una scuola inclusiva”. L’iniziativa potrà essere seguita in diretta streaming sul sito nazionale della FLC CGIL.

L’appuntamento vedrà la partecipazione, oltre che del Segretario generale della FLC CGIL Francesco Sinopoli, di Dario Missaglia, presidente nazionale dell’associazione Proteo Fare Sapere, di Evelina Chiocca del Coordinamento italiano insegnanti di sostegno e di Fabio Bocci, Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, Università degli Studi Roma Tre.

È stato invitato a partecipare all’iniziativa un rappresentante della Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione del Ministero dell’Istruzione - Ufficio IV. I lavori saranno introdotti da Manuela Calza, Segretaria nazionale FLC CGIL e coordinati da Manuela Pascarella del centro nazionale FLC CGIL.

L’iniziativa sarà un momento fondamentale di discussione e approfondimento sui processi di inclusione in atto nella scuola italiana. Sarà un’occasione per fare il punto sullo stato di attuazione dei Decreti Legislativi 66/17 e 96/19, con particolare attenzione alle criticità del sistema formativo in ingresso e alle ricadute del D.I. 182/20 e del nuovo modello di PEI.

Il seminario, aperto a tutti, è rivolto in particolare al personale scolastico interessato e coinvolto nei processi di inclusione degli alunni con disabilità.

Locandina dell’evento

Gennaio 2021

IL GIORNALE DELLA FLC CGIL DI MONZA E BRIANZA: GENNAIO 2021

AppuntiEffelleci Cgil di Mantova del 30/01/2021 n. 5 (Speciale Graduatorie ATA)

Graduatorie personale ATA

Le graduatorie di circolo e d’istituto di terza fascia vengono utilizzate dalle scuole per l’assunzione dei supplenti in sostituzione del personale assente. Gli aggiornamenti sono triennali e quello del 2021 avrà validità per il triennio scolastico 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024.

 Possono presentare domanda per le graduatorie di terza fascia del personale ATA

·    gli aspiranti che siano in possesso del prescritto titolo di studio per l’accesso al/ai profilo/i/aree di laboratorio

oppure

·    che rientrino tra coloro che hanno diritto a derogare dal possesso di tale titolo perché già inclusi in una precedente graduatoria o perché hanno prestato almeno 30 giorni di servizio nel profilo/area di laboratorio.

  CHI PUÒ FARE DOMANDA LE REGOLE PER I VARI PROFILI

Assistente amministrativo

  ·    Chi possiede un qualsiasi diploma di maturità (compreso l’istituto magistrale o il liceo artistico quadriennali)

oppure

·    chi è già incluso nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o negli elenchi ad esaurimento (DM 75/01) o nelle graduatorie d’istituto degli assistenti amministrativi

oppure

·    chi ha prestato servizio per almeno 30 giorni come assistente amministrativo (o profili corrispondenti nel passato) nelle scuole statali (anche per conto degli enti locali fino al 31 dicembre 1999).

Assistente tecnico

 ·    Chi possiede un diploma di maturità che dia accesso ad una o più aree di laboratorio (vedi Allegato C tabella di corrispondenza titoli di studio/laboratori). Abbiamo realizzato  una  tabella semplificata in ordine alfabetico dei titoli di accesso alle aree di laboratorio, attraverso la quale è possibile verificare il codice del titolo da utilizzare. Il Ministero ha reso disponibile una tabella di confluenza tra gli attuali titoli di studio e i precedenti per l’accesso al profilo

oppure

·    chi è già incluso nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o negli elenchi ad esaurimento (DM 75/01) degli assistenti tecnici o nelle graduatorie d’istituto (per le sole aree nelle quali è già incluso)

oppure

·    chi ha prestato servizio per almeno 30 giorni come assistente tecnico (o profili corrispondenti nel passato) nelle scuole statali (anche per conto degli enti locali fino al 31 dicembre 1999): per le sole aree nelle quali siano stati prestati i 30 giorni di servizio.

 Collaboratore scolastico

·    Chi possiede almeno un titolo di studio triennale: diploma di qualifica rilasciato da un istituto professionale, diploma di scuola magistrale, diploma di maestro d’arte, diploma di maturità; attestato (triennale) e/o diploma professionale (triennale) rilasciato o riconosciuto dalla Regione (vedi FAQ 12 del 2017)

oppure

·    chi è già incluso nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o ad esaurimento (DM 75/01) e nelle graduatorie d’istituto dei collaboratori scolastici

oppure

·    chi ha prestato servizio per almeno 30 giorni come collaboratore scolastico (o profili corrispondenti nel passato) nelle scuole statali (anche per conto degli enti locali fino al 31 dicembre 1999).

Scheda di lettura per tutti i profili clicca qui

FLC MANTOVA CONSULENZA PER L’ISCRIZIONE/AGGIORNAMENTO ALLE GRADUATORIE DI TERZA FASCIA PER IL PERSONALE ATA

CLICCA QUI PER RICHIEDERE LA CONSULENZA

 Link utili

Assistenti tecnici

Allegato C tabella di corrispondenza titoli di studio/laboratori

Tabella di confluenza tra gli attuali titoli di studio e i precedenti per l’accessoal profilo di assistente  tecnico

AppuntiEffelleci Cgil di Mantova del 28/01/2021 n. 4

Assemblea sindacale regionale a distanza del 10 febbraio 2021 per il personale docente di religione cattolica (IRC) - CISL

Scuola: dati sul contagio COVID-19, CGIL e FLC scrivono ai ministri Azzolina e Speranza

“Noi crediamo che la funzionalità delle scuole, in questa difficile situazione in cui sono messi a dura prova la professionalità del personale e il rapporto con gli alunni e le famiglie, passi attraverso la disponibilità dei dati relativi ai contagi dei singoli istituti e dei singoli territori, che consentirebbe una gestione razionale, calibrata e trasparente dell’attività educativa su tutto il territorio nazionale”. Con queste parole si apre la lettera inviata dalla vice segretaria della CGIL Gianna Fracassi e dal segretario generale della FLC CGIL Francesco Sinopoli ai ministri dell’Istruzione e della Sanità, per avere dati certificati riguardo la diffusione del contagio in ambito scolastico.

“L’appello alla conoscenza di dati certi e consultabili - continua la lettera - viene anche da importanti esponenti della comunità scientifica, secondo i quali l’opportunità di salvaguardare l’equilibrio tra il diritto alla salute pubblica e il diritto all’istruzione per tutti non può che fondarsi sull’analisi di dati certificati. Privati di questi ultimi, e basandosi solo su casistiche empiriche e parziali, ci dicono gli scienziati, non è possibile alcun giudizio di merito sulla reale sicurezza in ambiente scolastico”.

CGIL e FLC chiedono dunque: “Che vengano messe in campo tutte le azioni necessarie per avere dati attendibili, eventualmente agendo anche su base campionaria. In più, è necessario verificare e fornire indicazioni sulle attuali disposizioni in tema di distanziamento personale che sono alla base dei protocolli di settore, alla luce delle varianti del virus che si stanno sviluppando. È forte il rischio - aggiungono -  che in  assenza di un impegno concreto e visibile su questi aspetti si amplieranno le divisioni tra Regioni e Governo, aumenteranno le conflittualità all’interno della comunità scolastica, si moltiplicheranno le contestazioni attorno a misure che appaiono opache e talvolta pericolosamente strumentali”.

“Solo con informazione e consapevolezza si eleva il livello della necessaria condivisione delle scelte che man mano vengono assunte, sia a livello centrale che a livello territoriale. Per quanto sopra esposto chiediamo un incontro urgente sui temi in oggetto”, concludono.

 AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 3 del 21/1/2021

 [Il giornale della effelleci] Leggi online l'ultimo numero

USB Scuola - Sciopero: diritto scippato. Webinar 28 gennaio ore 17

Assemblea sindacale fuori dall'orario di lavoro - SGB

[Sindacato FederATA] PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE 3 marzo 2021

[Sindacato FederATA] RICHIESTA PROROGA TERMINI AGGIORNAMENTO GRADUATORIA TERZA FASCIA ATA

Comunicazione sciopero giorno 29 gennaio 2021 

AI DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA - ALL'ALBO SINDACALE - Uil Scuola IRC Informa

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 2 del 14 gennaio 2021

UIL SCUOLA LOMBARDIA - ASSEMBLEA SINDACALE DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA 22 gennaio 2021

[Sindacato FederATA] PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE gennaio 2021 - D.S.G.A ff

USB Scuola, il Centro Studi CESTES e Rete Iside Onlus organizzano un corso di formazione per il personale ATA precario e di ruolo, dedicato alla sicurezza e alla salute sul posto di lavoro, rivolto ai propri iscritti e a chi si iscrive a USB.

È un corso "base" per informare e formare lavoratori e delegati ATA sul tema delle condizioni di lavoro, della sicurezza e della tutela della salute. Conoscere la normativa, i propri diritti e i rischi che si corrono sono armi essenziali per difendere la propria salute e la propria sicurezza di lavoratori. 

Il corso, della durata di 10 ore è gratuito e si terrà totalmente on line, sulla piattaforma gotomeeting.

Le lezioni saranno articolate come segue: 

4 febbraio 2021, ore 9-13:

  • Le mansioni del personale ATA e i problemi per la sicurezza e la salute, a cura di USB Scuola
  • Il potere d'azione del lavoratore sulla base della normativa sulla sicurezza, a cura di Francesco Tuccino (Ergonomo europeo certificato - Usb nazionale-Rete Iside) 

11 febbraio 2021, ore 17-19: I principali rischi lavoro correlati: come difendersi, a cura di Francesco Tuccino (Ergonomo europeo certificato - Usb nazionale-Rete Iside)

16 febbraio 2021, ore 17-19: La valutazione dei rischi muscolo-scheletrici, a cura di Francesco Tuccino (Ergonomo europeo certificato - Usb nazionale-Rete Iside)

18 febbraio: ore 17-19: I rischi da COVID 19, a cura di Francesco Tuccino (Ergonomo europeo certificato - Usb nazionale-Rete Iside).

Per la frequenza del corso è possibile fruire dei permessi per l'aggiornamento, se gli incontri si svolgono durante un turno di servizio (art. 64 CCNL), poiché il CESTES è un ente accreditato al MIUR per la formazione ai sensi della direttiva 170/2016.

Per preiscriversi al corso è necessario compilare il form al link:

https://forms.gle/eWPin9Whu7rN5aRP6

Sarete ricontattati per completare l’iscrizione al corso ed ottenere i link per i webinar.

In allegato la locandina del corso.

Per informazioni: scuola@usb.it

Riaperture scuole: basta caos! Il governo si assuma le proprie responsabilità prima che la situazione precipiti - FLC CGIL

Il caos istituzionale e organizzativo sulla riapertura delle attività didattiche nelle scuole aggravato dai venti di crisi del governo in carica, non è più tollerabile.

Constatiamo che la richiesta di interventi decisi su trasporti e sanità territoriale non ha prodotto conseguenti misure. Si naviga su tutto a vista, ma una vista brevissima. Si cambiamo provvedimenti nazionali quasi giorno per giorno, si moltiplicano le ordinanze regionali, i prefetti assumono decisioni che mettono in discussione l’autonomia scolastica, mentre aumentano a dismisura anche le ordinanze dei sindaci.

Quanto sta avvenendo sui territori sommato all’incapacità di coordinamento del governo sta conducendo verso concrete forme di autonomia differenziata, di cui la scuola a la carte praticata in Puglia è attualmente l’esempio più eclatante, che la FLC CGIL considera il pericolo più grave per l’unità del nostro Paese e per il nostro sistema di istruzione.

Le scelte politiche sulla scuola sono entrate ormai nel tritacarne della crisi di governo e antepongono alle attività educative finalizzate crescita umana e culturale di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, l’apertura di quasi tutte le attività economiche.

Il tutto si scarica sulle scuole creando un contesto di profondo disorientamento tra tutti i lavoratori e tra le famiglie, mentre aumentano le situazioni di grave conflittualità.

L’apertura delle attività in presenza non è un orpello ideologico o un oggetto di scambio politico, ma il risultato di precise scelte politiche ed organizzative in primo luogo a livello nazionale. Le scelte sul rinvio dell’apertura delle attività didattiche erano e devono essere del governo. Non si può modificare ogni quattro giorni l’organizzazione didattica per ragioni di posizionamento politico.

Per questo chiediamo che il governo, a fronte del fallimento delle misure che andavano adottate, si assuma la responsabilità del rinvio dell’apertura delle attività didattiche in presenza. Si riporti il confronto a livello territoriale coinvolgendo le scuole. Si faccia chiarezza sui dati o si dica che non è possibile farlo. Si anticipi il rischio della terza ondata su infanzia e primaria rafforzando da subito i protocolli di sicurezza sottoscritti con i sindacati. Non si deleghi più nulla alle Regioni a causa dell’incapacità del governo a decidere. Il governo si concentri sui vaccini e sulla costruzione di dati veri sulla diffusione della pandemia nelle scuole, se vuole che le istituzioni scolastiche riaprano davvero.

Venga valorizzata l’autonomia delle singole istituzioni scolastiche, ciò significa attribuire alle scuole la massima facoltà di scaglionare ingressi/uscite e di decidere la riduzione fino all’azzeramento, sia pure temporaneo, della frequenza di alunne e alunni in presenza, a causa della pandemia in corso.

La confusione in atto sta alimentando pericolose derive demagogiche facilmente manipolabili da forze sovraniste e populiste. Non si può andare oltre.

In mancanza di risposte credibili e in tempi brevi la FLC CGIL metterà in campo tutte le iniziative di mobilitazione consentite dalla situazione che stiamo vivendo.

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 1 del 7/1/2021

Legge di bilancio, decreto “milleproroghe” e decreti “ristori”

Legge di bilancio, decreto legge milleproroghe e (super) decreto ristori, sono questi i principali provvedimenti normativi con i quali si è concluso il 2020.

In Gazzetta Ufficiale è stata pubblicata la legge 178 del 30 dicembre 2020 (legge di bilancio 2021 e bilancio pluriennale 2021-2023). Si tratta di un provvedimento deludente in termini di risorse messe in campo, di interventi nell’immediato o in prospettiva, di visione riformatrice dei sistemi della conoscenza. Abbondano interventi settoriali che sono ben lontani dal delineare un reale e significativo cambio di rotta rispetto alle scelte politiche degli ultimi anni sui settori della conoscenza.

Leggi la notizia e scarica le schede di lettura.

Il 31 dicembre 2020, invece, è entrato in vigore il decreto legge 183 del 31 dicembre 2020 cosiddetto decreto “milleproroghe”. Oltre alle consuete proroghe di fine anno, sono presenti numerose disposizioni relative a norme connesse all’emergenza epidemiologica in atto.

Sul nostro sito le norme più rilevanti per i settori della conoscenza.

Leggi la notizia.

Infine, il 25 dicembre è entrata in vigore la legge 176/20 di conversione del decreto legge 137/20 (il primo dei decreti “ristori”). In sede di conversione in legge, il Parlamento ha fatto confluire in quest’ultimo provvedimento anche la gran parte delle norme previste dai tre analoghi decreti legge adottati dal Governo Conte (DL 149/20, DL 154/20 e DL 157/20).

Sul nostro sito la sintesi delle disposizioni che riguardano i settori della conoscenza.

Leggi la notizia.

Uil Scuola IRC informa - ANNO I n. 1 - gennaio 2021


Dicembre 2020

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 77 del 31/12/2020

 IL GIORNALE DELLA FLC CGIL DI MONZA E BRIANZA: DICEMBRE 2020

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 76 del 24/12/2020

PCTO: il punto della situazione su difficoltà presenti e prospettive future - FLC CGIL

Nei giorni scorsi abbiamo presentato una richiesta di incontro alla Vice Ministra dell’Istruzione Anna Ascani sulle difficoltà che le scuole stanno incontrando nella realizzazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO). Da più parti, infatti, vengono segnalate difficoltà che, a causa della pandemia, rendono complicata e spesso impossibile, la predisposizione dei PCTO (già attività di alternanza scuola-lavoro) che prevedono il vincolo del monte ore minimo di 90 ore nel triennio finale per i licei, 150 per gli istituti tecnici e 210 per gli istituti professionali. Non ultima, l’iniziativa di protesta di alcuni docenti del ravennate confluita in una petizione online.

La nostra richiesta è stata accolta e il 17 dicembre si è tenuto un incontro in videoconferenza tra organizzazioni sindacali e Ministero dell’Istruzione. La vice Ministra Ascani si è resa disponibile ad affrontare con urgenza il tema della realizzazione dei PCTO in un momento caratterizzato da forti criticità legate alla diffusione del contagio da Covid-19 e a prevedere ulteriori incontri per una discussione più generale sulle attività in alternanza.

Il resoconto dell’incontro.

“DOCENTI DI RELIGIONE: DALL’INTESA AL BANDO DI CONCORSO” INCONTRO INFORMATIVO - UIL

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 75 del 17/12/2020

Lavoro agile e personale ATA, la nostra scheda. Flc - Cgil

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo con un approndimento sul lavoro agile del personale ATA.

Scarica il n. 9/2020.

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 74 del 10/12/2020

Assemblea Sindacale Provinciale in orario di servizio – in modalità videoconferenza – riservata al personale Docente di Religione Cattolica - SNADIR

[Sindacato FederATA] RICHIESTA INCONTRO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER I DGSA FF

[Sindacato FederATA] Ulteriori limiti al diritto di sciopero del personale ATA

Diritto di sciopero lavoratori della scuola - USB Scuola

IL GIORNALE DELLA FLC CGIL DI MONZA E BRIANZA: NOVEMBRE 2020


Novembre 2020

Disegno di Legge di Bilancio 2021: le nostre schede di lettura - FLC CGIL

Il 18 novembre il Governo ha presentato presso la Camera dei deputati il ddl 2790 relativo al Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e al bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023. Successivamente, il Presidente della Camera ha disposto il 20 novembre lo stralcio di ben 26 articoli e di 5 commi relativi ad altri articoli considerati estranei all’oggetto del disegno di legge di bilancio, così come definito dalla legislazione vigente in materia di bilancio e contabilità dello Stato. Da questo stralcio è scaturito il ddl 2790-bis che è il testo su cui si avvierà la discussione in Parlamento.

Il quadro delle risorse finanziarie messe in capo nei settori della conoscenza dalla sezione I del ddl è riassunto in una tabella.

Si tratta, a ben vedere, di interventi settoriali che sono ben lontani dal delineare un reale e significativo cambio di rotta rispetto alle scelte politiche degli ultimi anni sui settori della conoscenza.

Sul nostro sito proponiamo una serie di schede di lettura del disegno di legge analizzando singolarmente ogni proposta normativa ed esprimendo su ognuna di esse una nostra valutazione e avanzando specifiche proposte.

Continua a leggere la notizia

Scarica le schede di lettura del disegno di legge

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 72 del 27/11/2020

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 71 del 26/11/2020

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 70 del 25/11/2020

Scuola e legge di bilancio 2021 - Flc Cgil

Il Ministero dell’Istruzione, tenendo fede agli impegni sottoscritti con l’Intesa del 9 novembre, ha incontrato le organizzazioni sindacali il 18 novembre per discutere del contenuto della legge di bilancio, licenziata dal Consiglio dei Ministri, e in via di discussione in Parlamento.

In apertura della riunione, il Ministero ha illustrato gli impegni di spesa per la scuola, attualmente nel disegno di legge.

L’incontro con i sindacati è stato positivo nel metodo, segno di una disponibilità al confronto. Tuttavia, riteniamo che i fondi messi in campo dalla legge di bilancio siano ancora lontani dalle reali necessità per il rinnovo del contratto e per la riqualificazione del sistema scolastico.

Il documento con l’analisi dettagliata delle principali criticità su cui investire e le nostre proposte può essere scaricato a questo indirizzo.

Continua a leggere la notizia.

Commento di Francesco Sinopoli.

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 69 del 20/11/2020

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 68 del 19/11/2020

USB Scuola: sciopero 25 novembre

USB scrive al Ministero dell’Istruzione perché garantisca la sicurezza dei lavoratori in DAD

Assemblea Docenti - 30 novembre 2020 - ODG: Contratto Integrativo Nazionale su Didattica Digitale Integrata del 6-novembre-2020

Notiziario n° 14 - Fed. Gilda-Unams/SNADIR Lombardia

[Sindacato FederATA] Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1°settembre 2021

Didattica digitale integrata:una scheda di lettura per fare chiarezza - FLC CGIL

Dopo la sottoscrizione dell’Ipotesi di Contratto collettivo nazionale integrativo (CCNI) sulla Didattica digitale integrata (DDI) da parte del nostro sindacato, il 9 novembre si è svolto un incontro, che abbiamo fortemente voluto, fra i sindacati e il Ministero dell’Istruzione.

L’obiettivo dell’incontro è stato di elaborare e firmare una Intesa politica su tutte le problematiche connesse alla DDI e che non potevano trovare posto, per precisi vincoli normativi, nel testo contrattuale. L’Intesa politica, sotto forma di dichiarazione congiunta, è stata sottoscritta da FLC CGIL, CISL Scuola e ANIEF. Leggi la notizia.

Contestualmente la nuova nota ministeriale 2020 del 9 novembre 2020, questa volta condivisa dai sindacati firmatari del CCNI, ha fornito una serie di chiarimenti. Ad esempio ha precisato: come vadano intese le pause durante lo svolgimento delle lezioni autogestite dai docenti (che non vanno recuperate); il luogo di lavoro da cui si può fare didattica a distanza (non necessariamente in presenza a scuola); il coinvolgimento delle RSU sui criteri generali per l’individuazione della sede di lavoro dei docenti. Leggi la notizia.

Su questi e altri aspetti, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento dell’Ipotesi di CCNI e i principali contenuti della nota ministeriale.

Leggi o scarica la scheda.

Lunedì 9 novembre, inoltre, il Comitato direttivo nazionale del nostro sindacato (massimo organismo decisionale) ha disposto che si proceda alla consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori sull’Ipotesi di CCNI sottoscritta. A partire dai prossimi giorni si terrà, dunque, una vasta campagna di assemblee nelle scuole. Ovviamente, le assemblee andranno indette in modalità “a distanza”, nel rispetto della normativa vigente per la prevenzione e il contrasto al COVID-19.

Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola Sciopero generale nazionale intera giornata del 25 novembre 2020

Incontro streaming 11 novembre - “La scuola in pandemia: annullamento del concorso, stabilizzazione immediata del precariato, DaD" - USB

Mercoledì 11 novembre alle 17 USB Scuola discuterà della sempre più complessa situazione del precariato docenti, tra la sospensione di un concorso avviato in piena pandemia, le incertezze che ne conseguono, la necessità sempre più avvertita di un immediato percorso di stabilizzazione dei precari attraverso un concorso per titoli e servizi, e dell’attivazione della DDI e della DaD attraverso un contratto integrativo che non regolamenta nulla delle principali materie che devono essere normate. Su ognuno di questi temi USB Scuola sta mettendo in campo proposte e momenti di mobilitazione - fino allo sciopero congiunto scuola-sanità-trasporti del prossimo 25 novembre.

Occorre costruire la forza per ottenere il rispetto dei diritti fondamentali e tra loro non alternativi alla salute, alla sicurezza, all’istruzione, al lavoro, al reddito.

Ne parleremo con Luigi Del Prete e Dario Furnari dell’Esecutivo Nazionale USB Scuola, con l’on. Alessandro Fusacchia, membro della Commissione Cultura della Camera, con l’on. Lorenzo Fioramonti, membro della Commissione Bilancio della Camera ed ex Ministro dell’Istruzione, con il sen. Francesco Verducci, vicepresidente della Commissione Cultura al Senato, con l'on. Nicola Fratoianni, vicepresidente della Commissione Cultura alla Camera, e con Antonio Riccio, docente precario.

Aggiorneremo tempestivamente nel caso in cui altri invitati al dibattito confermeranno la loro presenza.

Appuntamento per mercoledì 11 novembre alle ore 17 per la trasmissione in streaming, che potrà come sempre essere seguita sul nostro sito scuola.usb.it, sulla nostra pagina facebook USB P.I. – Scuola e sul nostro canale Youtube USB Scuola che consentono la possibilità di interagire con i relatori attraverso domande e messaggi.

Le nuove disposizioni per la scuola a seguito del DPCM del 3 novembre - FLC CGIL

Il Ministero dell’Istruzione, con la nota 1990 del 5 novembre 2020, ha fornito alle scuole le indicazioni applicative del DPCM del 3 novembre 2020 che, a seguito dell’aumento della diffusione dell’epidemia da COVID-19, ha disposto nuove e più severe misure di sicurezza a tutela della salute dei cittadini. Dette misure sono valide dal 6 novembre fino al 3 dicembre e valgono per l’intero territorio nazionale.

Per quelle aree del Paese caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un alto livello di rischio sono previste misure di contenimento più restrittive.

Sul nostro sito le principali misure per la scuola con alcuni chiarimenti aggiuntivi contenuti nella nota ministeriale.

Continua a leggere la notizia.

 AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 66 deli'8/11/2020

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 65 del 5/11/2020

USB Scuola: assemblea sindacale 9 novembre DDI, sicurezza, orario di servizio

Posizione Unitaria Contrattazione Bonus Personale Scolastico - CGIL CISL UIL SNALS


Ottobre 2020

 IL GIORNALE DELLA FLC CGIL DI MONZA E BRIANZA: OTTOBRE 2020

Investimenti in istruzione. Incontro tra la Ministra Azzolina e i sindacati scuola - FLC CGIL

Si è tenuto venerdì 30 ottobre l’incontro fra la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ed i sindacati confederali e di categoria. La nostra delegazione era costituita dalla vicesegretaria CGIL, Gianna Fracassi, e dal segretario generale FLC CGIL, Francesco Sinopoli. (leggi il comunicato stampa congiunto).

CGIL e FLC CGIL chiedono il massimo sforzo per garantire la scuola in presenza, impegno per investimenti straordinari e coinvolgimento delle organizzazioni sindacali per tutto quel che concerne il rapporto di lavoro del personale e il funzionamento della scuola. Continua a leggere la notizia.

Nella stessa giornata di venerdì si anche tenuto l’incontro tra Ministero dell’Istruzione e sindacati del Tavolo permanente per l’applicazione del protocollo sulla sicurezza nella scuola. Continua a leggere la notizia.

[Sindacato FederATA] A TUTTO IL PERSONALE ATA DELLA SCUOLA UN GRAZIE SPECIALE

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 63 del 29/10/2020

Impossibile partecipare al concorso straordinario per Coronavirus: tuteliamoci! - USB SCUOLA

Nonostante il nuovo DPCM, le strette sulla vita lavorativa e sociale di ciascuno, l’avvio della DaD nelle scuole di II grado, minacce di lockdown più o meno ampi nel territorio nazionale, il concorso straordinario prosegue.

Molte le assenze registrate. E non assenze solamente per paura dei contagi, ma assenze giustificate da isolamenti fiduciari o casi di positività al virus.

Per tutelare il diritto dei docenti precari alla stabilizzazione, USB Scuola propone di utilizzare il modulo in allegato, compilandolo scrupolosamente e allegando la documentazione del medico di base e/o della ASL che attesti che nel giorno della prova si sia in situazione oggettiva di impossibilità a partecipare. Contestualmente invitiamo a compilare il modulo https://bit.ly/2TsW25g così da essere informati sugli strumenti sindacali e legali che USB Scuola mette a disposizione delle e dei docenti che stanno affrontando un momento di grande difficoltà personale e lavorativa.

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 62 del 22/10/2020

Scuola: esito incontro sulla nota applicativa del nuovo DPCM - Flc CGIL

Convocato in via d’urgenza, si è svolto alle 17.30 di lunedì 19 ottobre 2020 in videoconferenza un incontro fra Ministero dell’Istruzione e Sindacati sulle nuove misure varate dal Governo in materia scolastica.

Nel corso dell’incontro è stato illustrato il contenuto della nota 1896 del 19 ottobre 2020 applicativa del DPCM varato nella tarda serata del 18 ottobre 2020.

Inoltre, è stato annunciato che nella giornata di martedì 20 ottobre si aprirà il tavolo di trattativa sulla didattica digitale integrata che da tempo è stato richiesto dai sindacati.

Continua a leggere la notizia

Lavoratori fragili ATA - FLC CGIL

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo con un approndimento sui “lavoratori fragili”, in particolare appartenenti ai profili ATA.

Scarica il n. 8/2020.

UIL SCUOLA LOMBARDIA -ALL'ALBO SINDACALE - NOTIZIARIO INSEGNANTI DI RELIGIONE - N. 5 OTTOBRE 2020

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 61 del 15/10/2020

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 60 del 13/10/2020

 

Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola Sciopero generale del 23 ottobre 2020 di tutte le unità produttive pubbliche e private.

 

AppuntiEffelleci Cgil Mantova n. 59 del 10/10/2020

 

Comunicato SGB SCUOLA

 

Presidio del 14 ottobre - CGIL

 

“Decreto agosto”, via libera del Senato al maxi emendamento - FLC CGIL

Il Senato ha dato il via libera al maxi emendamento che contiene le modifiche al decreto legge 104/20, il cosiddetto decreto di agosto, apportate in sede di conversione.

Tra le misure positive approvate l’eliminazione del licenziamento per l’organico COVID in caso di nuovo lockdown, risorse per l’edilizia scolastica, tutele per i lavoratori fragili. Negativa la messa in discussione degli incarichi sui posti di Dsga. Il testo ora alla Camera.

Continua a leggere la notizia.

 

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 58 del 08/10/2020

 

 [Feder.ATA] Comunicazione inaugurazione nuova Sede di FederATA provincia di Varese 7/10/2020

Domani 7 Ottobre 2020 alle ore 15:00 in via Amendola, 13 Saronno (VA) Zona centrale, si terrà l'inaugurazione della nuova Sede del sindacato Feder.ATA della provincia di Varese; saranno presenti, oltre al Segretario provinciale Gerardo Fania e i  componenti del coordinamento, il Presidente nazionale Giuseppe Mancuso e il responsabile nazionale del Dipartimento CAF.  

 

AppuntiEffelleci Flc Cgil Mantova n. 57 del 01/10/2020